Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

CONSIGLI PER SCEGLIERE IL LEGNO GIUSTO PER LE STACCIONATE

23/07/2020

CONSIGLI PER SCEGLIERE IL LEGNO GIUSTO PER LE STACCIONATE
Quando parliamo di staccionata, intendiamo una recinzione realizzata con pali in legno piantati nel terreno a cui sono fissate orizzontalmente delle traverse di rinforzo. Queste strutture vengono solitamente utilizzate per delimitare una determinata porzione di terreno, magari per tracciare il perimetro del giardino della propria casa, ma anche nei campi agricoli o sportivi. Quando si deve effettuare la scelta del legno da utilizzare, spesso tuttavia sopraggiungono dei dubbi su quello più idoneo e resistente nel tempo. Vediamo insieme i principali legni utilizzati per la loro costruzione.
 
 I legni più utilizzati per staccionate di qualità
Come possiamo intuire, una staccionata deve essere di qualità e resistente nel tempo, visto che viene collocata all’esterno ed è sottoposta continuamente ai diversi agenti atmosferici come la pioggia, l’umidità, i raggi solari ed eventuali muffe e funghi; è necessario quindi che il legno prescelto sia resistente ma anche idoneo a ricevere i diversi trattamenti indispensabili per la sua tenuta. Tra i legni più utilizzati troviamo il Pino, una specie che cresce nell’Europa Centrale ed è ampiamente diffuso ed utilizzato per la sua robustezza, vista la lenta crescita, e per la sua capacità di assorbire i trattamenti protettivi in quanto allo stato naturale risulta piuttosto tenero. Il principale trattamento cui viene sottoposto è l’impregnazione in autoclave attraverso cui si fanno penetrare sali e miscele protettive nella parte più giovane e tenera del tronco con il fine di renderlo più resistente. Anche il legno di Castagno è uno dei più diffusi e conosciuti per la realizzazione di strutture da esterno grazie alla sua naturale resistenza all’umidità. Questo legno viene venduto sia scortecciato, con un aspetto più naturale, sia tornito, con un prezzo ovviamente più elevato. Il castagno contiene un tannino naturale che lo protegge e ne determina una lunga durata nel tempo. Un altro legno adatto all’esterno è il Rovere, capace di durare anche decenni senza eccessivi trattamenti, il suo colore chiaro e l’assenza di nodi lo rendono perfetto per grandi staccionate e per chi ha un budget più alto da spendere, visto il costo piuttosto elevato.
 
 Le staccionate Soninvest
Prima di tutto è fondamentale ricordare che prima di scegliere il legno più adatto alle vostre esigenze è necessario tenere in considerazione diversi parametri come il clima del luogo in cui verrà costruita la staccionata, i diversi agenti atmosferici cui è sottoposta e il suo scopo, ovvero se deve rispettare determinati criteri estetici o funzionali etc.
È indispensabile quindi rivolgersi a professionisti del settore in grado di consigliarvi il legno più adatto così da ottenere un risultato duraturo nel tempo e che non necessiti di continue manutenzioni. Per le nostre staccionate ci affidiamo per lo più al castagno, un legno storico italiano che presenta uno dei più bassi coefficienti di dilatazione ed è molto duraturo nel tempo. La nostra azienda, a Zogno in provincia di Bergamo, nasce nel 1991 come proseguimento dell’attività di famiglia iniziata nei primi anni ’60 dedicata alla vendita di materiali per l’edilizia. Ci occupiamo ancora oggi di costruzioni a Bergamo e provincia garantendo il massimo della qualità, funzionalità, praticità e solidità dei nostri materiali e dei nostri progetti. Seguiamo i nostri clienti dall’idea al progetto e siamo sempre a disposizione per consulenze e consigli con il fine di offrirvi solo il meglio. Per maggiori informazioni non esitate a contattarci al numero 0345 91108 o inviandoci un’email all’indirizzo energy@soninvestgroup.it